venerdì 4 maggio 2012

Microsoft crea Office University 2010 ed alza i prezzi delle licenze per studenti e docenti

In modo silenzioso Microsoft abbandona Office Professional Academics 2010 e crea Office University 2010 - il prodotto è lo stesso, ma il prezzo si alza.


Microsoft, con lo scopo di rivedere le modalità di verifica delle credenziali di studente per la vendita delle sue licenze accademiche (ma per quanto riguarda l'Italia non cambia nulla) crea Office University 2010 - che come la vecchia edizione Professional Academics comprende Word 2010, Excel 2010, PowerPoint 2010, OneNote 2010, Outlook 2010, Publisher 2010 e Access 2010.

Per quanto riguarda l'Italia le modalità di verifica non cambiano e se l'università non rilascia l'indirizzo di posta elettronica è possibile usare quello fornito da Universitybox.com; quello che cambia è il prezzo, che sale da 69 a 99 euro, e le modalità di vendita - sparisce il sito dedicato e il tutto è acquistabile attraverso il Microsoft Store.

Non cambiano, purtroppo, i termini di licenza: per l'acquisto è necessario aver acquisito almeno 0,5 crediti universitari - il che significa che è necessario aver dato almeno un esame: una scelta che esclude, di fatto, gli studenti del primo semestre del primo anno.

1 commento:

Carlo ha detto...

non so come mai, ma nella mia università Onenote è tra i software che l'università permette di scaricare con la licenza.
Solo Onenote2010 e non Office..