giovedì 7 ottobre 2010

Microsoft Office OneNote 2010 con Web App, il programma perfetto per lo studente universitario

Per uno studente universitario dotato di PC, o di Tablet PC, Microsoft Office OneNote 2010 è essenziale, in particolar modo se usato con la sua Web App.


Comprare un Tablet PC e non installare OneNote è, di fatto, uno spreco di soldi. Microsoft Office OneNote è il programma base di un Tablet PC (non è un caso che molti Tablet PC professionali siano venduti con OneNote preinstallato) e consente all'utente di radunare in un unico posto documenti, appunti, note e contenuti di ogni tipo, estensione ed origine. Rispetto alle versioni precedenti Microsoft Office OneNote 2010 introduce alcune migliorie, oltre a facilitazioni per la condivisione di documenti tra utenti diversi: se OneNote è essenziale per uno studente dotato di Tablet PC, è anche estremamente utile per lo studente dotato di un PC normale.

Caratteristiche base di OneNote 2010

OneNote è, di fatto, una libreria di quaderni ad anelli. In OneNote si possono creare dei quaderni, che sono divisi in sezioni, a loro volta divise in pagine; le pagine possono essere secondarie e, novità della versione 2010, terziarie. Ogni pagina può essere alzata di livello o spostata in una sezione o quaderno diverso in un attimo, esattamente come si può spostare un foglio bucato da un quaderno ad anelli ad un altro.



Uno studente universitario può quindi creare un quaderno per ogni corso che segue e al suo interno inserire la sezione con la bibliografia d'esame, quella degli appunti e quella degli schemi del libro. Ogni contenuto resta ordinato e facilmente raggiungibile con pochi clic o con la funzione di ricerca.
In OneNote 2010 si può scrivere con la tastiera o, se si possiede un Tablet PC, con la penna. Si possono inserire all'interno delle pagine ogni tipo di contenuti, di qualsiasi provenienza: di fatto vige la regola che se si può stampare o visualizzare, allora si può inserire in OneNote. Con pochi clic lo studente può quindi inserire in una pagina OneNote documenti PDF, documenti Word, slide PowerPoint, pagine internet, ed ogni altro tipo di contenuto.

OneNote Web App

OneNote Web App è la versione in linea, gratuita, di OneNote. Non sostituisce il programma completo in quanto è dotata di solo un frammento di tutte le funzionalità di OneNote 2010, ma riesce a donare al programma alcune interessanti funzionalità in più, che da sole valgono l'aggiornamento dalla versione 2007.

Con Microsoft Office OneNote 2010 è possibile creare i quaderni degli appunti in rete locale o su Windows Live SkyDrive, oltre che sul disco fisso del proprio PC. Nel momento in cui si crea un quaderno in rete, le modifiche apportate verranno sincronizzate in modo automatico, creando così un blocco appunti condivisibile e modificabile da più utenti contemporaneamente, oppure semplicemente accessibile da più postazioni. Trovandosi in rete, il quaderno è inoltre protetto da problematiche legate al Tablet PC fisico: anche in caso di furto o rottura del PC il quaderno ed i suoi contenuti resteranno accessibili.

Blocco di appunti sul Web: all'apparenza, è un normalissimo blocco, semplicemente è presente una piccola icona che mostra los tato di sincronizzazione
L'utilizzo della Web App non significa che il quaderno non sia disponibile nel momento in cui il PC è, per varie ragioni, scollegato dalla rete. Il quaderno è infatti presente anche sul disco rigido del PC e si sincronizzerà automaticamente con la versione in linea in presenza di connessione. Lo studente potrà quindi prendere appunti in aula, o lavorare in treno, senza bisogno di connessione: nel momento in cui la connessione sarà disponibile OneNote provvederà a sincronizzare il quaderno meno aggiornato o, nel caso di modifiche apportate da più utenti, aggiornare tutti i quaderni segnalando in modo chiaro quali modifiche sono state apportate da ciascun utente.

La stessa pagina su un secondo Tablet PC. Nessuna differenza, tutto l'inchiostro è posizionato al suo posto, come se il documento fosse stato appena creato su questo dispositivo

La sincronizzazione avviene rapidamente e perfettamente e non ci sono in alcun modo problematiche legate allo spostamento di oggetti o di cambio di formattazione. Un quaderno sincronizzato è la copia esatta di un quaderno appena creato.
Unica nota negativa è la mancanza del supporto all'inchiostro digitale nella versione Web App: con i testi e le immagini non ci sono problemi, mentre gli oggetti scritti a penna non vengono visualizzati.



Questo non comporta alcuna perdita di dati: è un semplice problema di visualizzazione, che obbligherà l'utente interessato a visualizzare questi contenuti particolari ad utilizzare la versione completa di OneNote 2010.

In parole povere, OneNote Web App è una funzionalità estremamente utile ed interessante, che andrebbe utilizzata anche solo come backup automatico dei propri dati. Se utilizzata in modo più avanzato, ad esempio con lo scopo di condividere con i compagni gli appunti presi a lezione o per la creazione di lavori di gruppo, è una funzionalità che sicuramente vale i soldi dell'aggiornamento dalla versione 2007. OneNote 2010 è disponibile come tutti gli altri programmi del pacchetto Office 2010 nella versione con licenza di prova gratuita per 60 giorni.

Vedi anche:

- Dieci motivi per provare OneNote
- Microsoft Office WebApp
- Introduzione a OneNote WebApp
- OneNote WebApp in breve

3 commenti:

theGiallo ha detto...

Io uso OneNote 2007 da lunedì (e oggi è giovedì), prima usavo Xournal e Journal, poi ho scoperto di avere una licenza gratuita di OneNote2007 grazie ad MSDNA e alla mia Universitá e lo ho installato. Mi trovo molto bene, a parte le icone che sgranano in modo "Large". Lo sto ancora scoprendo, ma secondo me sarebbero possibili migliorie, che magari sono state effettuate nel 2010, non so.

Se volessi comprarlo in italiano singolarmente posso?
Se volessi il riconoscimento in altre lingue, devo pagare o posso scaricare un LanguagePack gratis?
Posterò sul forum appena posso. :D

il Custode ha detto...

Comprare OneNote da solo è possibile, ma costa oltre cento euro. Piuttosto che prenderlo da solo conviene decisamente acquistare Office Home and Student o Professional Academic, se si può farlo.

In ogni caso il MSDNA della tua università dovrebbe fornirti anche OneNote 2010, non solo il 2007...

Per quanto riguarda il riconoscimento, questo dipende dal sistema operativo e non da OneNote: se il tuo sistema operativo Windows è in italiano hai la possibilità di riconoscere in italiano ed in inglese, se ti interessano più lingue devi acquistare Windows 7 Ultimate.

Enrico ha detto...

Riguardo a OneNote 2010 io ho riscontrato un problema che mi ha costretto a tornare alla carta.

Andando a riaprire il programma dopo aver preso gli appunti, trovo questi ultimi modificati e, a volte, quasi illeggibili.

Linee leggermente spostate verso l'alto, testi sovrapposti. Una cosa infernale, che mi ha demoralizzato non poco.

Scrivo da un Toshiba M780 con i5 con Windows 7 32 bit.

@Custode: complimenti per il blog!Sono un lettore da molto tempo, anche se questa è la prima volta che scrivo.